logo les délices d

È vero che sui blog di solito si parla di cucina, panificazione o pasticceria.

Quindi ti starai chiedendo come potrei esserti d’aiuto nella tua ricerca di una lavatrice. Dovresti sapere che ho una tonnellata astronomica di biancheria da lavare per le mie lezioni di cucina. Tra grembiuli, stracci, giacche e pantaloni da cucina, uso tutti i giorni la mia lavatrice.

Prima di trovare il modello migliore per il mio uso ho fatto molta ricerca. Ho anche intervistato i miei clienti e parenti per ottenere il massimo numero di feedback. Così ho acquisito un po’ di esperienza sul campo.

Per vedere direttamente la tabella comparativa delle mie lavatrici preferite, ti invito a cliccare qui! ?

la migliore guida allo shopping per il confronto della lavatrice a buon mercato

E in caso contrario, ecco tutto ciò che devi sapere su questi dispositivi:

  1. La capacità

Naturalmente, questo sarà un criterio molto importante prima di effettuare l’acquisto. Se sei una famiglia con più figli, le tue esigenze saranno maggiori di una semplice coppia.

Per la capacità, di solito oscilla tra 6 e 10 kg di biancheria.

Non c’è bisogno, però, di prendere una macchina sovradimensionata rispetto alle proprie esigenze. Anche il consumo di elettricità può essere maggiore. Tuttavia, concedi un piccolo margine di sicurezza. L’ideale secondo me è tra 8 e 10 kg.

la migliore guida allo shopping per il confronto della lavatrice a buon mercato

  1. Filatura

Affinché il bucato si asciughi più velocemente (punto molto importante per me), la macchina deve avere un’elevata velocità di centrifuga.

Questo è espresso in giri al minuto. Di solito questo sarà capito tra 1200 e 1600 giri al minuto.

Inoltre, è importante notare che alcuni dispositivi rimangono più efficienti di altri a una velocità di centrifuga comunque simile. Sarà anche necessario tener conto la valutazione dell’efficienza di rotazione.

Ti consiglio comunque di scegliere una macchina con una velocità di centrifuga almeno 1400 giri al minuto. E con una valutazione A per l’efficienza di rotazione.

Vedi:   Qual è il miglior macinacaffè elettrico?

la migliore guida allo shopping per il confronto della lavatrice a buon mercato

  1. Consumo energetico

Come ogni dispositivo elettrico, occorre prestare attenzione al consumo di energia. Che sia per motivi ecologici o semplicemente economici.

E questo sarà ancora più vero se usi regolarmente il dispositivo. Il costo aggiuntivo alla fine dell’anno può essere significativo.

Per valutare questo criterio puoi fare affidamento su due elementi. La più semplice e accessibile rimane l’etichetta energetica e la sua classificazione che va da G a A+++. Quest’ultima nota è sempre più presente, e molta meno energia. Evita il più possibile altri dispositivi.

Se vuoi qualcosa di più significativo, puoi dare un’occhiata al consumo in kwH della macchina. Quindi puoi calcolare con precisione il costo dell’elettricità.

Quindi può essere saggio mettere qualche euro in più al momento dell’acquisto. Mentre lo usi, “ottieni” quei soldi indietro non pagandoli sulle bollette dell’elettricità.

Personalmente consiglio l’acquisto di una lavatrice insieme a un voto di A +++, vedere A++ per un uso meno frequente.

  1. Il livello sonoro

Non sempre pensiamo all’acquisto, eppure il livello di rumorosità resta un criterio di acquisto che può essere importante. Soprattutto se la tua lavatrice è vicino a un soggiorno o se prevedi di eseguirlo durante la notte.

Vi invito quindi a scegliere una macchina con un livello sonoro massimo non supera gli 80 dB. Attenzione, una differenza da 5 a 10 dB sarà davvero significativa dal punto di vista sonoro.

Stiamo parlando di livello sonoro massimo qui (spesso raggiunto durante la fase di filatura, la fase più rumorosa). Durante il funzionamento, le macchine più silenziose emetteranno meno di 55 dB (poco più di un frigorifero).

la migliore guida allo shopping per il confronto della lavatrice a buon mercato

  1. I programmi

Naturalmente, la presenza di molti programmi sarà un innegabile vantaggio per la tua futura macchina. Penso in particolare a partenza ritardata che oggi è diventato quasi obbligatorio. Questo avvio ritardato può essere programmato da 3 a 24 ore a seconda delle macchine. L’ideale è avere una grande ampiezza per poter far funzionare la macchina durante le ore non di punta e quindi beneficiare di un guadagno nel consumo di energia elettrica.

Inoltre, la presenza di programmi brevi, carico parziale e lavaggio a freddo sarà apprezzabile. Questo sarà fatto in base alle tue esigenze ma in generale più programmi ci sono, meglio è!

Vedi:   Kenwood VS Kitchen Aid: quali sono i migliori robot da cucina?

  1. Ergonomia

La presenza di programmi e funzioni non deve comportare a complessità inutile del dispositivo. Con questo intendo dire che la macchina è facile da usare ogni giorno. Questo può avvenire attraverso la presenza di a Schermo a cristalli liquidi e un inizio veloce. Oggi troviamo anche funzionalità connesse e gestione remota.

Sarà inoltre necessario guardare il direzione di apertura della porta e il tipo di oblò.

la migliore guida allo shopping per il confronto della lavatrice a buon mercato

  1. Il prezzo

Naturalmente il prezzo di acquisto rimane un criterio importante. Di solito ci vuole 300 € a quasi 2000 euro.

L’importante è acquistare un dispositivo che soddisfi veramente le tue esigenze.

Inoltre, e per molte ragioni, ti invito a fare il tuo acquisto in rete. Già se solo per strutture di consegna. Il trasporto di una lavatrice è molto restrittivo. Inoltre, sappi che se hai la tua macchina consegnata, il corriere è costretto a riprendere la tua vecchia macchina se glielo chiedi (legge RAEE).

Infine, tieni presente che è su Internet che generalmente troviamo la scelta più ampia, e soprattutto il Miglior prezzo.

la migliore guida allo shopping per il confronto della lavatrice a buon mercato

  1. La marca

Certo, non posso raccomandarti abbastanza per una lavatrice di marca. Oltre alla migliore affidabilità, troverai facilmente informazioni (come istruzioni) e accessori. Per non parlare del presenza rassicurante di un servizio post vendita e una garanzia.

Le mie marche preferite di lavatrici sono Samsung, Siemens, Candy, Whirpool, Hotpoint Ariston e Bosch.

Senza ulteriori indugi, ecco una tabella comparativa dei migliori modelli sul mercato:

Impossibile visualizzare la tabella.

Questo è tutto ciò che potrei dirti sulle lavatrici. Spero che questo articolo sia stato utile nella tua ricerca. Non esitate a farmi le vostre domande nei commenti.


Post sullo stesso tema