Potresti pensare che scegliere un bidone della spazzatura da cucina sia piuttosto banale. Ma in realtà non proprio.

Soprattutto per me, pasticcere, sono carina senza compromessi in termini di igiene e la pulizia del luogo dove cucino. E immagino anche te!

Perché lo vedrai attraverso queste righe, tutti i bidoni della spazzatura sono lungi dall’essere degno. Sia in termini di prezzo, dimensioni o igiene, dovrebbero essere annotati molti punti di confronto.

Sia a casa che venendo a cucinare a casa, ho avuto l’opportunità di prova molti di questi bidoni.

Se vuoi scoprire subito la tabella comparativa dei miei contenitori preferiti, ti invito a cliccare qui! ?

miglior pattumiera da cucina

Altrimenti, ecco gli elementi su cui dovrai prestare la tua attenzione:

  1. Il tipo di apertura

Ci sono principalmente 5 tipi di bidoni della spazzatura sul mercato:

  • Contenitori manuali:

Questi sono contenitori con il coperchio aperto manualmente. lo farò sconsiglio vivamente Per diverse ragioni. già lo sono molto poco igienico. Toccare il cestino con le mani è davvero sconsigliato dal punto di vista della salute. E questo è per niente pratico perché se hai le mani occupate, non sarai in grado di aprire il cestino.

  • Contenitori a pressione:

Per aprire questi contenitori sarà necessario premere un pulsante o il coperchio per attivare il meccanismo di apertura. Anche lì c’è antigienico e non proprio pratico.

  • Pattumiere a pedale:

Questi contenitori sono ampiamente utilizzati dai professionisti. Consentono a facile apertura usando il piede, e soprattutto non toccherai il cestino con le mani quando lo aprirai.

Pattumiera pedale in acciaio

  • Contenitori automatici:

Questi sono modelli abbastanza recenti che si aprono automaticamente usando a sensore di movimento. Si tratta spesso di contenitori alti che consentono l’apertura automatica e un utilizzo semplificato. Pratico, ma attenzione a scegliere il modello giusto. Si terrà conto anche della sostituzione delle batterie, a volte frequente.

  • Contenitori incorporati:

Questo cestino ha il vantaggio di essere nascosto in un armadio o sotto un lavandino. Si consiglia se il meccanismo di apertura avviene tramite maniglia e il cestino fuoriesce come un “cassetto”. Questi contenitori di solito hanno una capacità piuttosto limitata.

Vedi:   Qual è la migliore macchina per panini?

pattumiera da cucina da incasso

  1. Le dimensioni

Qui dipenderà molto dalle tue preferenze personali. Sono piuttosto un fan dei bidoni alti perché non dovrai romperti la schiena chinarsi per buttare via la spazzatura.

Ma se questo cestino è nascosto sotto un lavandino o in un armadio, allora sarà meglio prendere una taglia piccola.

Capirai, al di là delle dimensioni, ci vorrà anche tieni conto del disordine.

il miglior marchio di pattumiera

  1. La qualità dei materiali

I bidoni della spazzatura sono generalmente realizzati in acciaio inossidabile, metallo o plastica.

I bidoni in acciaio inox hanno il vantaggio di essere abbastanza forte e facilmente pulibile.

Se scegli un bidone di plastica, assicurati che lo sia abbastanza ben fatto.

Fai attenzione ad alcuni bidoni della spazzatura di metallo non molto resistenti. Questo metallo deve essere di un certo spessore per non essere sensibile ai piccoli urti che la tua spazzatura può subire.

miglior bidone della spazzatura 2020

  1. La capacità

Questo è ovviamente un criterio di scelta. Si calcola in litri, e generalmente corrisponde alla capacità dei sacchi della spazzatura che dovrai acquistare in seguito. La capacità varia spesso da 20 a 50 L. L’essere ideale tra 30 e 50 L a seconda dell’uso.

Con un cestino più grande avrai meno per cambiare il sacco della spazzatura. Ma il rovescio della medaglia è che sarai incline agli odori emessi dalla spazzatura. Un bidone da 50 litri sarà l’ideale per le famiglie o per chi cucina molto.

Un cestino con una capacità più piccola può essere scelto se non ci butti spesso i rifiuti e non ti dispiace cambiare il sacco regolarmente.

miglior pattumiera da cucina

  1. Igiene

Come Chef, prendo particolare attenzione all’igiene della mia spazzatura. Questo deve essere facilmente rimovibile da pulire.

Inoltre, sebbene la maggior parte dei modelli abbia una copertura ermetica che impedirà ai cattivi odori di riempire la tua cucina. Il più moderno di loro avere un filtro antiodore che impedisca la diffusione degli odori.

L’ideale è anche avere un cestino rimovibile lavare più facilmente l’interno della spazzatura?

miglior pattumiera da cucina confronto automatico della guida all'acquisto del pedale

  1. Il prezzo

Un buon bidone della spazzatura non è necessariamente economico. Ma una cosa è certa, i prezzi sono molto più basso su internet. Trovo che l’offerta in negozio sia troppo limitato e che i prezzi sono molto meno vantaggiosi.

Anche su Internet è molto facile consulta le recensioni dai precedenti acquirenti. Qualcosa che non è possibile in negozio o l’unico consiglio che puoi ottenere è dal venditore… che è lì per vendere!

Vedi:   Qual è il miglior robot mop (pavimento)?

Contare tra 50 e 100 € per un buon bidone della spazzatura. È un investimento di cui non ti pentirai nel tempo.

miglior bidone della spazzatura economico

  1. Design

Se la tua pattumiera è visibile in cucina, potresti anche scegliere un modello che ti piace e che si abbinerà alla tua cucina. Ci sono contenitori piuttosto estetici, in materiali diversi e diversi colori.

Qui la scelta sarà fatta in base ai tuoi gusti e alla decorazione della tua cucina.

Ecco ora una tabella comparativa dei migliori bidoni della spazzatura sul mercato:

Impossibile visualizzare la tabella.

manutenzione della spazzatura della cucina

  • Come mantenere correttamente un cestino?

Purtroppo non basta cambiare il sacco per entrare in un bidone della spazzatura ed eliminare i cattivi odori. Detto questo, cambiare regolarmente il sacco della spazzatura è un buon inizio. Inoltre, tieni presente che ci sono sacchetti della spazzatura antiodore o profumato. Bene, questo non impedisce la manutenzione regolare della tua spazzatura.

Quando cambi i sacchetti della spazzatura, pensa attentamente lavare tutti gli oggetti come il coperchio, il contenitore, gli elementi di apertura, ecc.

Per pulire la spazzatura, puoi usare candeggina o bicarbonato di sodio.

A fine pulizia aggiungo qualche goccia olio essenziale di lavanda per eliminare definitivamente i cattivi odori.

Tieni presente che l’umidità è fonte di proliferazione batterica. Se butti delle bottiglie nella spazzatura, assicurati che nessun liquido fuoriesca. Lo stesso per rifiuti umidi come frutta o verdura che dovranno essere sigillati. Pulisci regolarmente anche le pareti e il coperchio del cestino per rimuovere l’umidità. Un bidone della spazzatura adeguatamente asciutto sarà molto più sano.

Ecco tutto quello che potrei dirvi su questi famosi cestini da cucina! Spero che tu abbia trovato utile questo articolo. Sentiti libero di usare la sezione commenti per scrivermi o farmi domande.


Post sullo stesso tema