🥇 L'Opinione di uno Chef!  Qual è il miglior accendigas (accendifuoco)?

Che si tratti di accendere la tua stufa a gas, le tue candele o anche il tuo barbecue, l’accendigas rimane a utensile molto utile nelle nostre cucine. Spesso viene dato diversi nomi: accendigas, accendifuoco elettrico…

Tuttavia, il suo principio rimane lo stesso: è usato per accendi i fornelli a gas e stufe a combustibile.

Tuttavia, non svolge solo questa funzione. Può essere utilizzato anche per accendere il camino, candele, barbecue, forno, ecc. Insomma, è uno strumento che trovo versatile. Diventa rapidamente essenziale quando ne hai uno a casa.

Ma per questo, devi ancora fare la scelta giusta. E per quanto riguarda la scelta, tanto da dirvi che non è così semplice. Infatti, la diversità dei modelli disponibili sul mercato rende talvolta difficile la scelta e spesso i criteri da considerare vengono ignorati.

In questo articolo, ti suggerisco di aiutarti a vedere più chiaramente! Da Chef, e da grande appassionato di cucina a gas, ho avuto la possibilità di testare molti di questi modelli.

A fine articolo vi presenterò anche una selezione dei migliori accendini a gas sul mercato!

Inoltre, puoi vedere direttamente questa selezione cliccando su questo link! ?

i migliori accendini a gas accendini elettrici confronto candele guida all'acquisto

Altrimenti, ecco tutto quello che devi sapere prima di fare la tua scelta:

  • Perché usare un accendino a gas?

Se dovessi citare i motivi per l’utilizzo di un accendino a gas, menzionerei prima la sua praticità. Si tratta, infatti, di un accessorio che non richiede il rispetto di diverse condizioni prima di essere utilizzato. Inoltre, il suo il campo di utilizzo è illimitato. Può essere utilizzato per accendere candele, stufe a legna, lampade a cherosene e barbecue.

Secondo motivo, il sicurezza che l’attrezzatura offre. Certo, nel tempo siamo riusciti a domare il fuoco. Ma non dobbiamo perdere di vista il fatto che rimane pericoloso. Ce lo ricordano inoltre i numerosi danni provocati dagli incendi. Con l’accendigas riduciamo notevolmente il rischio di incendio quando vogliamo accendere il fuoco per la cucina. Per una buona ragione, ha un collo allungato che offre una buona presa e evita di scottarti.

L’accendifuoco elettrico ha una caratteristica utile: l’antivento. Grazie a questa caratteristica è possibile accendere un fuoco all’aperto, evitando le raffiche di vento. In effetti, l’attrezzatura costituisce il alleato perfetto per le attività all’aria aperta. Ad esempio, se stai facendo un barbecue, potresti benissimo usarlo per accendere il fuoco.

Infine, l’accendigas è un accessorio che ti permette di risparmiare. Funziona infatti con una o più batterie. Se opti per un modello dotato di batteria, puoi ricaricarla collegandola alla rete elettrica o al computer tramite il cavo USB di cui è dotato. E se scegli un modello con batterie, dovrai cambiarle solo quando si scaricano.

i migliori accendini a gas accendini elettrici confronto candele guida all'acquisto

  • Come scegliere il giusto accendigas?

Per scegliere un buon accendino a gas, è importante fare affidamento sui seguenti criteri:

  • La forza dell’accessorio

Penso che la forza dell’accendifuoco sia uno dei criteri più importanti nella scelta dell’attrezzatura. Come mai ? Perché se si opta per un modello fragile, senza alcuna resistenza, potrebbe deteriorarsi rapidamente. È chiaro che non ti divertirai a lungo.

Per la scelta del vostro accendifuoco vi consiglio caldamente di controlla la solidità. Non è solo l’impegno a prendere un’attrezzatura durevole, ma in più i modelli solidi offrono prestazioni migliori rispetto ai modelli fragili. Parola di cuoco!

Ti consiglio di optare per modelli in alluminio, poiché questo materiale è resistente. Detto questo, alcuni marchi offrono anche modelli durevoli progettati in lega di zinco.

i migliori accendini a gas accendini elettrici confronto candele guida all'acquisto

  • La modalità di ricarica

Spesso viene dimenticato, ma è importante come si ricarica un accessorio. Definisce il comfort che avrai durante l’utilizzo. Diverse opzioni sono possibili nel caso dell’accendigas. Ad esempio, puoi scegliere un modello che utilizza Batteria.

Tuttavia, a mio parere, i modelli alimentati a batteria non sono sempre l’opzione migliore, poiché le batterie dovranno essere cambiate regolarmente. Quindi, oltre al budget per l’acquisto dell’accendifuoco, è necessario preparare un budget per le batterie.

D’altra parte, con i modelli dotati di a batteria, l’utente non deve preoccuparsi delle condizioni della batteria. Quando il suo dispositivo è scarico, lo collega semplicemente a una presa o a un computer.

  • Il tipo di accendifuoco

Sul mercato esistono essenzialmente 4 categorie di prodotti in vendita:

  • L’accendifuoco a base di cherosene: composto dal 70% o 85% di cherosene, questo accendifuoco pesa tra 15 e 20 g. Emana un forte odore di idrocarburo che rimane sugli oggetti con cui viene a contatto.
  • L’accendifuoco a base di paraffina: a differenza dei modelli a base di cherosene, non emette alcun odore e il suo punto di fusione è compreso tra 40°C e 60°C.
  • Accendi fuoco “naturali” : si distingue tra accendifuoco a base di piante non compresse e accendifuoco a base di legno e piante compresse.
  • Accendifuoco elettrico: ecco gli accendifuoco di ultima generazione che molto spesso possono essere ricaricati tramite una presa di corrente o USB. Questi accendifuoco generano un arco elettrico.

i migliori accendini a gas accendini elettrici confronto candele guida all'acquisto

  • La manovrabilità dello strumento

Per maneggevolezza, mi riferisco al comfort che il dispositivo offre durante l’utilizzo. Preferibilmente, scegli un modello il cui la manipolazione è piacevole. Se l’accendigas è pesante, avrai difficoltà a usarlo. In effetti, preferisci un modello leggero che si adatti alla tua mano.

  • Il design dell’accendifuoco

La questione del design è soggettiva. L’obiettivo è quello di scegli un accendino a gas che soddisfi i tuoi gusti in termini di colori. A questo proposito, ci sono molte opzioni sul mercato. Al contrario, ce ne sono molti.

I marchi stanno diversificando i loro cataloghi per soddisfare le esigenze dei clienti. Troverai quindi inevitabilmente quello che stai cercando, sia in termini di colori che di design.

  • La mia selezione dei migliori accendifuoco elettrici nel 2021

Quindi quali sono i migliori accendini a gas disponibili sul mercato? Dopo approfondite ricerche e vari test, ecco i modelli che mi hanno convinto di più:

Mi piace questo accendifuoco, tra le altre cose, per la sua Design rotante a 360 °. Questa funzione consente all’accessorio di accedere facilmente a luoghi inaccessibili. Inoltre il collare è morbido, lungo e flessibile, che permette di mantenere una certa distanza dal fuoco.

Inoltre, realizzato in lega di zinco, questo accendifuoco è resistente e utilizzabile ovunque. È quindi perfetto per un barbecue. Ma quello che apprezzo di più è il suo livello di sicurezza. Per motivi di sicurezza, l’alimentazione è interrotta automaticamente se l’accessorio viene utilizzato troppo a lungo (7 secondi), o se si surriscalda.

Costa € 20,99 ma può essere trovato a volte in vendita :

Questa apparecchiatura dispone di un display digitale che mostra la percentuale di potenza residua. Così saprai esattamente quando ricaricarlo. E per la ricarica basta utilizzare il cavo di ricarica e la cordicella consegnati in fase di acquisto. La ricarica completa avviene in 3 ore.

il RONXS è un pratico accendifuoco. Suo il collo è flessibile e ha una lunghezza di 11 cm. Pertanto, la sicurezza dell’utente è garantita. Infine, come gli altri migliori accendini a gas che ho trovato, può essere utilizzato per attività all’aperto.

Anche qui ci vogliono una ventina di euro e a volte meno su Internet:

Se vuoi proteggerti dalle fiamme quando accendi il fuoco, credo che l’accendifuoco Accendino elettrico Megainvo sarà perfetto. In effetti, è la lunghezza è 21 cm. Così eviti di bruciarti le mani. Inoltre, l’accessorio pesa solo 124 g, che lo rende facile da trasportare.

Per quanto riguarda il tempo di ricarica della batteria, sono necessari 40 minuti. Rispetto ad altri accendifuoco, questa volta è inferiore. Questo è uno dei motivi per cui l’accessorio è tra i migliori modelli. Inoltre, ha un indicatore della batteria che mostra il livello di carica.

La flessibilità di questo accendino a gas è senza dubbio uno dei motivi per sceglierlo. La sua punta flessibile rimane pratica per accendere le candele. Inoltre, con a Lunghezza 28,5 cm, l’accendifuoco riduce il rischio di scottarsi a causa del fuoco. In termini di sicurezza, Accendino a gas flessibile Prof ha un sistema di bloccaggio automatico del suo interruttore. Infine, non è costoso. Con meno di 3€ te lo puoi permettere.

Panoramica Prodotto Valutazione Prezzo
ACCENDINO A GAS FLESSIBILE ACCENDINO ELETTRONICO ACCENDINO A GAS FLESSIBILE ACCENDINO ELETTRONICO 1.425 Recensioni EUR 3,99

Ecco, penso che abbiamo dato un’occhiata ai migliori accendifuoco in circolazione. Se hai una domanda o un suggerimento, non esitare a lasciarmi un commento.

A presto nel laboratorio di cucina o sul blog,


Post sullo stesso tema